Non classé

Club Panhard Francia

Panhard Dyna 750 Coupé Allemano (1952)

Panhard Dyna 750 Coupé Allemano (1952) · Panhard è stata una casa automobilistica francese che ha iniziato come una delle prime case automobilistiche. Era un produttore di veicoli militari tattici e leggeri. La sua ultima incarnazione, ora di proprietà di Renault Trucks Defense, è stata formata dall'acquisizione di Panhard da parte di Auverland nel 2005, poi da renault nel 2012. Nel 2018 Renault Trucks Defense, ACMAT e Panhard si sono fuse sotto un unico marchio, Arquus. Panhard e Levassor vendettero la loro prima automobile nel 1890, basata su una licenza di motore Daimler. Levassor ha ottenuto la licenza dall'avvocato parigino Edouard Sarazin, amico e rappresentante degli interessi di Gottlieb Daimler in Francia. Dopo la morte di Sarazin nel 1887, Daimler incaricò la vedova di Sarazin, Louise, di citare in giudizio l'agenzia del suo defunto marito. La licenza Panhard e Levassor fu finalizzata da Louise, che sposò Levassor nel 1890.Daimler e Levassor divennero amici e condivisero miglioramenti. Panhard Dyna Z (1953) · Questi primi veicoli stabilirono molti standard moderni, ma ognuno era un design unico. Hanno usato una frizione a catena. Il veicolo era dotato anche di un radiatore. trasmissione moderna . 1894 Rally Parigi-Rouen di , Alfred Vacheron equipaggia il suo 3 kW (4 CV) con un volante, considerato uno dei primi lavori del principio. Nel 1891, l'azienda costruì il suo primo design all-Levassor, [4] un modello "all'avanguardia": il sistema Panhard consisteva in quattro ruote, un motore montato sulla trazione posteriore e una trasmissione a ingranaggi scorrevoli grezzi. , venduto per 3500 franchi s. [4] (Questa rimase la norma fino a quando Cadillac introdusse la sincronizzazione nel 1928.) [5] Questa sarebbe diventata la disposizione standard per le automobili per la maggior parte del secolo successivo. Nello stesso anno, Panhard e Levassor hanno condiviso la loro licenza di motore Daimler con il produttore di biciclette Armand Peugeot, che ha creato la propria casa automobilistica. 1.205 cm3 (74 pollici cubi) Panhard e Levassor sono finiti primo e secondo nella Parigi-Bordeaux-Parigi, uno pilotato in solitaria da Levassor, per 48 ore e mezza. [6] Tuttavia, durante la Parigi-Marsiglia-Parigi del 1896, Levassor fu ferito a morte a causa di un incidente mentre cercava di evitare di colpire un cane, e morì a Parigi l'anno successivo. Arthur Krebs succedette a Levassor come direttore generale nel 1897 e mantenne la posizione fino al 1916. Ha reso la società Panhard e Levassor una delle più grandi e redditizie case automobilistiche prima della prima guerra mondiale. I Panhard vinsero molte gare dal 1895 al 1903. Panhard e Levassor svilupparono l'asta Panhard, che fu utilizzata anche in molti altri tipi di automobili. A partire dal 1910, Panhard lavorò per sviluppare motori convenzionali senza valvole, utilizzando su licenza la tecnologia delle valvole a manicotto che era stata brevettata dall'americano Charles Yale Knight. Tra il 1910 e il 1924, il catalogo Panhard & Levassor elencava molti modelli dotati di motori a valvole convenzionali, ma questi erano offerti insieme a vetture dotate di motori a valvole a manicotto. A seguito di vari miglioramenti dettagliati alla tecnologia delle valvole a manicotto da parte del dipartimento di ingegneria di Panhard, dal 1924 al 1940, tutte le auto Panhard utilizzavano motori a valvole a manicotto.