Non classé

Ferri da maglia: bambù, legno, plastica

Sebbene il lavoro a maglia abbia la reputazione di essere un'attività femminile, anche gli uomini ci stanno entrando. È persino diventata un'attività extracurricolare in alcune scuole. I ferri da maglia sono strumenti essenziali per lavorare a maglia. Per fare questo, sono necessari due aghi. È importante scegliere gli accessori giusti per fare buoni lavori a maglia. Di solito hanno una lunga durata se sono di buone qualità. Altrimenti, spenderai il tuo tempo e i tuoi risparmi cambiando gli accessori in qualsiasi momento. È anche importante scegliere la dimensione e il numero degli aghi in base alla struttura che si desidera montare. Queste informazioni sono normalmente incluse in riviste specializzate, in testa alla spiegazione. Se si tratta di fare una maglia in cerchio, è più giudizioso scegliere gli aghi appuntiti con due estremità. Di solito sono metallici o almeno metallici plastificati. Le loro dimensioni variano in base al lavoro che si desidera iniziare. Ad esempio, per fare calzini, gli aghi adattati faranno entro 19 cm. Saranno scelti in dimensioni leggermente più piccole per realizzare i guanti. Le dimensioni ideali degli aghi per la finitura delle scollature sono 30 cm o 40 cm. Per realizzare una maglia piatta, gli aghi utilizzati devono avere due estremità tra cui una punta su un'estremità e una palla che verrà utilizzata per tenere le maglie sull'altra. Gli aghi ideali per la maglieria dei bambini dovrebbero essere lunghi circa 21 cm. A parte questo, dovresti sapere che gli aghi classici sono versatili e misurano 30 cm o 40 cm. Alcuni accessori non sono necessariamente necessari. Possono essere utili in alcuni casi, quindi è importante conoscerli. Gli esempi includono l'ago di lana che è destinato a cucire opere a maglia e il perno ausiliario o l'ago di attesa che consente di posizionare le maglie in attesa. A priori, i ferri da maglia devono essere scivolosi e leggeri per facilitarne la manipolazione. Si consiglia di sceglierli in plastica o metallo inossidabile. Originariamente, i ferri da maglia erano fatti di legno. Più tardi, i loro usi per gli aborti clandestini divennero comuni. Fanno anche ottimi strumenti fai-da-te. Aiutano molto nelle cucine. Tuttavia, sono utilizzati principalmente per fare maglieria. Si consiglia vivamente di scegliere la dimensione degli aghi in base al lavoro da svolgere. Esistono diversi tipi di ferri da maglia destinati a vari usi. Menzioneremo gli aghi morbidi, gli aghi dritti a una punta, gli aghi Swing, i set di aghi a due punte, l'ago per le torsioni e l'ago circolare. Gli aghi morbidi hanno una punta estesa da un cavo di plastica, che consente di destreggiarsi da una rete all'altra. Gli aghi dritti con una singola punta vengono utilizzati allo stesso modo del tipo precedente. Tuttavia, possono essere utilizzati per creare maglie grazie a una delle estremità appuntite. La sua lunghezza varia da 30 cm a 40 cm. Gli effetti "loose" e "more or less tight mesh" dipendono dal diametro del filo e da quello degli aghi. Questi si trovano in plastica, bambù o legno e più in generale in acciaio. Gli aghi oscillanti hanno una doppia punta e una palla di arresto rimovibile su una delle estremità. I set di aghi a due punte sono accessori per maglieria disponibili in set da 4 o 5. Gli aghi a due punte sono utilizzati per lavori con piccoli diametri come i calzini. Sono anche usati per fare assemblaggi o per fare lavori cilindrici che non richiedono cucito. L'ago per le torsioni è destinato al montaggio di questi effetti decorativi sulla maglia. Bloccate dall'ago, le maglie rimarranno sulla stessa fila. Ciò faciliterà la realizzazione di colpi di scena. L'ago circolare viene utilizzato per bloccare il filo, questo strumento si rivelerà molto conveniente per girare la maglia. Evita di cambiare gli aghi a qualsiasi estremità del campo. Infine, un piccolo consiglio per mantenere i ferri da maglia in buone condizioni, ci sono scatole specifiche per riporli e proteggerli dall'umidità.